È un giorno storico: la Repubblica riconosce la Lingua dei Segni Italiana!

L’Italie est l’un des derniers pays d’Europe où les Sourds continuaient à défendre pour le droit de la Langue des Signes, et leurs combats ont été écouté.
En effet, hier est un jour historique pour nos voisins italiens où leur Langue des Signes commence à être officiellement reconnu par l’Etat

“La Repubblica riconosce, promuove e tutela la Lingua dei Segni Italiana (#LIS)”. CE L’ABBIAMO FATTA.
È un giorno storico per la nostra grande #comunità; l’Italia, oggi, colma il grave ritardo che l’aveva portata ad essere l’ultimo dei Paesi in Europa a non aver riconosciuto la propria lingua dei segni nazionale. Dopo anni e anni di #lotta, abbiamo vinto.

“È un crocevia fondamentale verso la piena #inclusione delle persone sorde e l’abbattimento delle barriere della comunicazione, lo aspettavamo da troppo tempo”. Queste le parole a caldo del Presidente ENS Giuseppe Petrucci, che ha continuato così: “Oggi, grazie all’impegno e alla voce di tutta la nostra comunità, siamo arrivati a questa legge di civiltà e uguaglianza, una conquista per ogni cittadino, un passo importantissimo per garantire i #diritti di tutte le persone sorde”.
Speriamo di poter organizzare presto una grande festa per celebrare questa vittoria. Una vittoria di ciascuno di noi. Da soli è difficile farsi sentire, ma insieme è possibile sognare un altro mondo, più giusto ed equo… GRAZIE A TUTTE E A TUTTI! 🤟

È un giorno storico: la Repubblica riconosce la Lingua dei Segni Italiana!


Source